itzh-CNenfr

A TRAPANI I PROFESSIONISTI UNITI PER IL TERRITORIO

Quale occasione migliore per presentare il Tavolo Permanente Professioni Tecniche (TPPT) che vivere il I° congresso: “Progettiamo insieme il territorio”.

Una due giorni, vissuta nella sede del Polo Universitario di Trapani, che ha portato tutte le “Intelligenze” tecnico professionali a scorrere sulla storia, sulle strade, sul territorio e sulle città della Sicilia esperienze e progetti che rigenerino la sua straordinaria e unica bellezza.

A questo battesimo di qualità professionali non poteva non  mancare il Presidente della RPT (Rete delle Professioni Tecniche) italiane, l’Ing. Zambrano, nonché il Presidente dei Periti Industriali, rappresentanti del Collegio dei Geometri, degli Architetti, Rino La Mendola e … il Consigliere nazionale sic iliano, Barlomeo Amato (da queste parti si è immesso nell’agricoltura diplomandosi Perito Agrario) ed il Presidente dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati, Braga.

Dicevamo che la ricchezza e la qualità delle relazioni richiederebbe un approfondimento, non solo tecnico, ma anche politico amministrativo. Sensibilità, attenzioni e scelte politiche possono coniugarsi in un grande progetto di riscrittura di un modello di civiltà che da queste parti ha avuto avvio e che da queste parti ha avuto la sua massima espressione.

Certo è, che l’assenza delle istituzioni ai lavori del Congresso rafforza, non solo i contenuti presentati, ma legittima e rafforza, la scelta dello stare insieme delle categorie regolamentate del sistema ordinistico. Essere soggetti riconosciuti evoca e richiede una capacità del proporsi quali interlocutori portatori non solo d’interessi ma di visione programmatica di lungo respiro.

Ed i Periti Agrari e Periti Agrari Laureati? Erano lì, in forza e con una folta rappresentanza, coordinati e coinvolti dal Presidente riconfermato di Trapani Vito Orto. Uno presidente che tutte le categorie intellettuali riconoscono e apprezzano.  Con il Presidente Orto, erano presenti anche il Presidente di Agrigento Francesco Ciaccio, alle occasioni importanti non manca mai e tutto il suo rinnovato e confermato Consiglio del Collegio di Trapani, molti colleghi. Ma la categoria è stata presente con due relazioni di particolare qualità perché hanno avuto un approccio alla gestione ambientale agricola lungimirante.

“Agricoltura sostenibile” (Dott. Per Agr Francesco Musso) e “Evitare il rischio desertificazione delle aree rurali” (Per Agr Vincenzo Atria)  rappresentano i principi e le linee programmatiche sulle quali operare per rendere le agricolture siciliane riconosciute per le loro qualità e per quel valore di architettura agricola che già gli antichi avevano realizzato. Le loro relazioni saranno pubblicate integralmente.

Ed allora agli Ingegneri, Architetti, Geometri, Geologi, Agronomi, Chimici e Periti Industriali non possiamo che augurare loro di farsi soggetto unitario interlocutore della valorizzazione della civiltà siciliana.

Con l’impegno e la disponibilità del nostro Collegio di Trapani i Periti Agrari e Periti Agrari Laureati porteranno certamente un patrimonio intenso e qualitativo a tutta la TPPT:

Buon lavoro e complimenti.

  • Visite: 1145