Per contatti telefonici: 0648906713

itzh-CNenfr

UNA PROFESSIONISTA “GIUSLAVORISTA” ALLA GUIDA DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

Finalmente!

Una Donna entra nella sede di Via Veneto al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Una neo Ministra che si occuperà dei “lavori” e delle politiche sociali che ha la competenza in materia previdenziale.

Marina Professionista, la Presidente Marina, la Ministra Marina Calderone, già dalle prime battute televisive, nella forzosa sintesi richiesta dalle riprese televisive dei telegiornali, ha già indicato la traccia del Suo mandato, dialogo sociale, dialogo sociale, dialogo sociale. Forte di una solida esperienza umana, professionale, e rappresentativa della propria professione e di molte professioni italiane, i Periti Agrari e Periti Agrari Laureati la considerano una delle figure avanzate dei giuslavoristi. La sua particolare conoscenza del lavoro dipendente e autonomo, è stata arricchita da una rappresentanza di lavorati “intellettuali”, che sempre più nel contesto applicativo del principio di sussidiarietà, sono entrati a pieno diritto nel quadro del modello produttivo e dell’occupazione del nostro Paese.

Da qualche tempo anche la politica sta riscoprendo il valore di competenze che accompagnano la resilienza, la ripartenza e lo sviluppo del nostro Paese. Sta riscoprendo cioè quei tutor intellettuali che sono propulsore indispensabile per attuare le politiche del PNRR, della PAC, nella Next Generation eu, le politiche di una nuova civiltà concretamente sostenibile.

I Periti Agrari e Periti Agrari Laureati sono consapevoli della gravità del tempo che stiamo vivendo e stiamo subendo, ma figure di così alta e comprovata competenza dischiudono le porte ad una speranza che non può vederci né vinti, né rassegnati e né demotivati.

A Marina Calderone il Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati, co-protagonisti della Rete delle Professioni Tecniche e di Professioni Italiane, senza affidarsi ai consueti e un poco scontati auguri, guardano con fiduciosa certezza all’impegno che la Ministra offrirà per tutelare e promuovere i “lavori” degli italiani, e le tutele sociali e previdenziali, rigenerando quel principio Costituzionale del lavoro senza il quale nessuna civiltà può sopravvivere a sé stessa.

E a Lei il Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati conferma la piena collaborazione su quel sagrato del Dialogo Sociale fondamento di un metodo politico volto a ricercare e a trovare le soluzioni possibili anche alle condizioni e vertenze più gravi.

© Collegio Nazionale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati
Codice Univoco: UFUWED | Codice Fiscale: 80059230583 | PEC [email protected]
 Website realizzato internamente dal CNPAPAL tramite software Open-Source