GDPR ed invio notifica al Garante: Come procedere

iStock-507473994.jpg

Siamo a pochi giorni dalla scadenza del GDPR, il 25 Maggio infatti entrerà in vigore la normativa europea che regolamenta il trattamento dei dati. Tutti i nostri collegi territoriali hanno già ricevuto indicazioni e materiale utile per la compilazione del cartaceo. Assieme alle copie fisiche da conservare però, è necessario procedere anche all'invio telematico presso il sito del garante. La procedura è esclusivamente telematica, tramite form e wizard, non è troppo complicata e richiede giusto del tempo ed un po' d'attenzione. Ecco come procedere per completarla senza intoppi.

AGGIORNAMENTO: DA ogggi, 25 Maggio 2018, il link non funziona più. ecco cosa troviamo scritto sul sito del garante: "Dal 25 maggio 2018 cessa l'obbligo di notificazione previsto dall'art. 37, comma 4, del decreto legislativo n. 196/2003. Da tale data e fino al 31 dicembre 2019, il registro resta accessibile a chiunque attraverso il sito"

Stiamo provando a reperire informazioni per quei casi di notifica inviata e non completata, ma via telefonica non abbiamo successo. Non appena avremo ulteriori informazioni verrà pubblicato un articolo specifico.

 

In primo luogo occorre procurarsi una carta di credito ed il necessario per firmare digitalmente il documento PDF che verrà prodotto. La procedura infatti ha un costo: 150 euro, che andranno preferibilmente versati in carta di credito. E' possibile interrompere la procedura per procedere in un secondo momento, utilizzando magari il bonifico tradizionale, ma non consigliamo di farlo poiché il sito, allo stato attuale, non è molto duttile e spesso non consente di riprendere una procedura interrotta.

Ora, in primo luogo occorre posizionarsi sul sito del garante cliccando questo link:

https://web.garanteprivacy.it/rgt/NotificaInserimento.php?h_act=U&x=959.4898560494043

si procederà poi a compilare i campi che man mano vengono proposti in accordo con il materiale che è stato ricevuto. Al termine della procedura, cliccando ad ogni passaggio sul tasto AVANTI, si riceverà un prospetto in PDF da visionare. Se tutti i dati sono corretti e conformi si procederà a COMPLETARE questo invio. Di seguito verrà richiesto il pagamento delle spettanza (150 euro omnicomprensive ) ... tale somma, lo sottolineiamo, non confluisce nelle casse del Collegio Nazionale.

Successivamente verrà mostrato un link dal quale scaricare il documento PDF contenente le informazioni immesse. Tale documento dovrà essere poi firmato digitalmente (con un applicazione adatta quale DIKE o FileProtect o altre ancora) in formato p7m e quindi inviato, sempre tramite la stessa pagina, al garante. A procedura completata si riceverà un Codice Univoco Notificazione che informa del corretto svolgimento di tutta la procedura.

Consigliamo di non aspettare gli ultimi giorni, a ridosso della scadenza, per evitare di ritrovarsi con problemi di saturazione delle linee. E presumibile infatti che in tali giorni le linee saranno bollenti. Come sempre, per i nostri iscritti e per i collegi territoriali, è disponibile l'area assistenza.peritiagrari.it per fugare qualunque dubbio in merito. La redazione di questo articolo è stata fortemente richiesta proprio dall'area di assistenza, e verrà ad essere implementata di nuove informazioni man mano che ciò dovesse rivelarsi utile.

Buon Lavoro a tutti.

 

Fabio Crudele - M.C.S.E.
ref. nazionale Information Technology CNPAPAL

  • Visite: 1557