I Periti Agrari ed i Periti Agrari Laureati ricordano il 25 Novembre giornata contro la violenza sulle Donne: “Nessun Uomo, Nessun Perito Agrario compia atti di violenza sulle donne”.

La terra è MADRE, la terra da frutti se coltivata, curata, amata: La terra richiede fatica, ma restituisce stagioni di felicità.

La terra, la terra, la terra….. e le nostre donne ancor più vere e fertili della terra che guardandoci negli occhi ci donano quel volto di ringraziamento che Millet ci ha restituito nello straordinario e unico quadro dell’Angelus.

Dalla terra nasce quel sentimento che nella nostra ineguagliabile storia di umanità ci ha insegnato che il dono e la cura sono l’essenza del vivere insieme.

Nessuna prevaricazione, nessuna bestiale violenza, nessuna sopraffazione, nessun livido, può trovare giustificazione in una parola: “Amore”.

Anche una semplice parola, se così si può definire l’offesa, lascia indelebili tracce di dolore, che nessuna mente umana può rimuovere.

Molte donne muoiono, ma molte, molte altre sono già morte dentro, per quella sordità, che alcuni uomini dimostrano anche nell’indifferenza verso la loro “fragorosa e sofferta solitudine”.

Non possiamo tollerare che “untori” e “spanditori” di sentimenti d’odio e di minaccia, distribuiscano questo diserbo, questo insetticida sulla felicità, su questo amore che ci è stato donato dalla nostra “Madre Terra”.

Nessun Perito Agrario e Perito Agrario Laureato, nessun uomo, figlio della nostra terra, compia atti di violenza sulle donne; tutti i Periti agrari e Periti Agrari Laureati amino le loro donne come amano la nostra madre terra.

  • Creato il .
  • Visite: 33