Finalmente i Ministeri vigilanti hanno approvato la tanto attesa Delibera di Rivalutazione dei Montanti   riferiti all’esercizio 2014 pari  al 2,70% NETTO.

Un grande risultato che pone i Periti Agrari al 1° posto tra tutte le Casse di previdenza d’Italia.

Finalmente  ciò che era stato deliberato nel 2015  e nel 2016 lo vedremo accreditato  su i nostri montanti personali BRAVI!!!!

NOTA DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

  • Creato il .
  • Visite: 46

Il Presidente Nazionale dei Periti Agrari Braga ed il Presidente del Collegio di Brescia Marco Cuter, hanno incontrato a Edolo il Prof. Gian Battista Bischetti Presidente del corso di laurea in Valorizzazione e tutela dell’ambiente e del territorio montano – Università degli Studi di Milano denominato UniMont. La cordialità e la squisita ospitalità del Prof. Bischetti, che oltre ad essere un Dottore Agronomo e Forestale è anche un Perito Agrario, ha favorito un dialogo tutto centrato sulla qualità del percorso di studio di Edolo, unico in Italia.

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Visite: 41

Nel ringraziare il Collega Stefano  Bartolucci, Presidente  del Collegio dei Periti Agrari  e dei Periti  Agrari Laureati di Pesaro Urbino, Ancona, Macerata, per la sua professionalità  e l’impegno  profuso in merito al  ricorso sul decreto della Regione Marche, riportiamo  di seguito la Nota informativa da lui inviata ai colleghi “marchigiani”.

Informativa_Professionisti

Di seguito riportiamo il riscontro dato dall ‘Avv. Eva Zechini 

“…in relazione al ricorso proposto PER L’ANNULLAMENTO, – Determinazione del Direttore del IV dipartimento n. 145 del 20-07-2017 Oggetto: regolamento (ue) n. 1305/2013. Programma di sviluppo rurale del Molise 2014/2020. Misura 2 “servizi di consulenza, di sostituzione e di Assistenza alla gestione delle aziende agricole”, sottomisura 2.1 “sostegno allo scopo di aiutare gli aventi diritto ad avvalersi di Servizi di consulenza”.

Approvazione bando attuativo.

 Nella parte in cui tra i soggetti erogatori dei servizi di consulenza in agricoltura i cui servizi risultano finanziabili non prevede gli iscritti all’albo professionale dei Periti Agrari e Periti Agrari laureati,

Vi segnalo che la regione Molise ha chiarito che le  professionalità come quelle dei periti agrari, non espressamente previste dalla tabella Consip, sono state assimilate dalla Regione Molise alla figura del consulente tecnico junior.

Tutte le domande di partecipazione relative a servizi tecnici resi da periti agrari e periti agrari laureati, pertanto verranno considerate pienamente valide. Il termine per la presentazione è il 30 novembre 2017.

Alla luce della memoria della Regione Molise ho provveduto alla rinuncia alla domanda di sospensiva.

In accordo con l’avvocatura dello Stato, successivamente alla scadenza del bando procederemo a rinunciare al giudizio per carenza di interesse.

Si allega FAQ Regione Molise ” faq documento 4

  • Creato il .
  • Visite: 61

La terra è MADRE, la terra da frutti se coltivata, curata, amata: La terra richiede fatica, ma restituisce stagioni di felicità.

La terra, la terra, la terra….. e le nostre donne ancor più vere e fertili della terra che guardandoci negli occhi ci donano quel volto di ringraziamento che Millet ci ha restituito nello straordinario e unico quadro dell’Angelus.

Dalla terra nasce quel sentimento che nella nostra ineguagliabile storia di umanità ci ha insegnato che il dono e la cura sono l’essenza del vivere insieme.

Nessuna prevaricazione, nessuna bestiale violenza, nessuna sopraffazione, nessun livido, può trovare giustificazione in una parola: “Amore”.

Anche una semplice parola, se così si può definire l’offesa, lascia indelebili tracce di dolore, che nessuna mente umana può rimuovere.

Molte donne muoiono, ma molte, molte altre sono già morte dentro, per quella sordità, che alcuni uomini dimostrano anche nell’indifferenza verso la loro “fragorosa e sofferta solitudine”.

Non possiamo tollerare che “untori” e “spanditori” di sentimenti d’odio e di minaccia, distribuiscano questo diserbo, questo insetticida sulla felicità, su questo amore che ci è stato donato dalla nostra “Madre Terra”.

Nessun Perito Agrario e Perito Agrario Laureato, nessun uomo, figlio della nostra terra, compia atti di violenza sulle donne; tutti i Periti agrari e Periti Agrari Laureati amino le loro donne come amano la nostra madre terra.

  • Creato il .
  • Visite: 32
17novembretraguardovicino.jpg

Conferenza Stampa Camera dei Deputanti :

Battaglia sull’Equo Compenso –  traguardo sempre più vicino

 Il 15 novembre presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati si è tenuta la Conferenza Stampa di presentazione della Manifestazione sull’Equo Compenso che si terrà a Roma il 30 novembre.

La Conferenza si è aperta con la notizia che durante la notte del 15 novembre, il Senato della Repubblica in Commissione Bilancio ha esteso con un  emendamento il Diritto all’equo compenso a tutti i professionisti; una battaglia intrapresa e condivisa  dalla categoria dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati, dalla Rete delle Professioni Tecniche.

Al dibattito in Conferenza stampa hanno partecipato Marina Calderone (CUP), Armando Zambrano (RPT) il Senatore Maurizio Sacconi (Presidente della Commissione Lavoro del Senato), l’onorevole Cesare Damiano (Presidente   della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati) ed il Sottosegretario al Ministero della Giustizia  Federica Chiavaroli, ed alcuni esponenti delle maggiori categorie professionali.

La Conferenza si è incentrata sulla piena e condivisa soddisfazione di tutti gli esponenti istituzionali e no, alla  notizia del giorno: sull’estensione a tutti i committenti del diritto all’equo compenso; Armando Zambrano ha sottolineato nel suo intervento  la forza dell’unita collettiva di tutte le categorie professionali che stanno portando avanti questa aspra  battaglia e come l’Equo Compenso rappresenti di per se un’iniziativa inderogabile  e  doverosamente praticabile da tutti i professionisti.

Armando Zambrano (Coordinatore RPT- Presidente del Consiglio Nazionale Ingegneri) ha dichiarato come: il risparmio sul compenso non garantisce di per sé la qualità della prestazione che viene erogata ed il rispetto della professionalità sta nel valore che la Pubblica Amministrazione gli attribuisce.

 Il Sottosegretario al Ministero della Giustizia con delega alle professioni Federica Chiavaroli, ha rivendicato   la paternità del Ministero nella stesura del contenuto del testo approvato in Commissione Bilancio.

Il Presidente della Commissione Lavoro del Senato Maurizio Sacconi ha sottolineato invece come: “l’emendamento approvato superi  di fatto il suo Disegno di Legge”.

L’onorevole Cesare Damiano, Presidente  della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati ha ribadito il fondamentale contributo  della RPT per raggiungere  questo  rilevante obiettivo.

Il Collegio Nazionale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati ha abbracciato sin dalle sue prime iniziative la causa dell’equo compenso, al fine di garantire un congruo, dignitoso riconoscimento del valore di tutti i professionisti previsto dal dettato Costituzionale.

Le  professioni intellettuali  devono  poter garantire a detta del Presidente Braga un servizio tecnico, professionale, civile e responsabile che riconosca le sue competenze. Tale prerogativa è legata al principio della non svalutazione del Perito Agrario e del Perito Agrario Laureato all’interno  della sua opera lavorativa una retribuzione:” proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro “; principio che trova la sua garanzia e fondamento all’interno dell’articolo 36 della nostra Costituzione.

La Categoria dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureti  ha appresso con viva soddisfazione l’approvazione della Norma sull’Equo Compenso, rappresentando di per sé un importante traguardo per tutte le categorie libero professionali coinvolte.

Comunicato Stampa Equo Compenso RPT

  • Creato il .
  • Visite: 60